home_matera-min
Matera capitale europea della Cultura 2019

Una intera città scavata nella roccia, lungo i pendii di un profondo vallone chiamato “gravina”, eccezionale testimonianza di una civiltà che visse in abitazioni sotterranee mantenendo un armonioso rapporto con il suo ambiente naturale. Una città unica al mondo, inserita nel 1993 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’ Unesco, Matera è stata il set di produzioni cinematografiche importanti, da Pasolini a Mel Gibson, che proprio nei tortuosi “sassi” ha girato le scene di uno dei suoi film più importanti, la “Passione di Gesù”.

alberobello
La Valle d’Itria

E’ un lembo di terra che prende il nome dalla madonna Odegitria, colei che indica la via. A dominare la valle è Martina Franca, conosciuta per lo stile barocco del centro storico ma anche per un importante festival lirico sinfonico, il “Festival della Valle d’Itria”, che richiama ogni estate migliaia di appassionati del genere. Dal belvedere di Martina Franca si scorge Locorotondo, uno dei borghi più belli d’Italia, famoso per la pianta circolare del centro storico e per le case che terminano con degli inconsueti tetti aguzzi chiamati “cummerse”. Proseguendo verso sud si può far tappa a Cisternino, dove ogni sera turisti provenienti da tutto il mondo gustano gli “gnummeredde”, gustosi involtini di carne, seduti ai tavoli di una delle numerose macellerie del centro storico.

gallipoli-min
Il Salento

È un nome che indica una parte della Puglia meridionale con una forte identità storica e comprende le province di Brindisi e Lecce. Tra i luoghi più belli di questa parte di Puglia Lecce è senz’altro una meta da programmare. Chiamata “la Firenze del Sud” è ricca di testimonianze di arte barocca, che trova espressione nei palazzi e nelle chiese, costruite con la tipica pietra leccese. Sulla costa invece è d’obbligo una tappa nell’elegante Gallipoli, città dall’aspetto orientale, una delle mete più mondane della costa pugliese, famosa per le spiagge di sabbia bianca e finissima frequentate dagli appassionati di beach volley, windsurf e kayak. Sul versante adriatico Ostuni, detta la “Citta Bianca”, e Santa Maria di Leuca, sulla punta estrema della regione.

mg_5942-43-44_nitid-min
La Murgia: Alberobello e Castellana Grotte

Città unica al mondo, Alberobello è stata dichiarata Patrimonio mondiale dell’Umanità nel 1996. Il paese conserva un nucleo storicointeramente composto da trulli, le caratteristiche abitazioni dal tetto a forma di cono, costruite con pietra a secco e imbiancate con calce viva. Da Alberobello in pochi minuti si possono raggiungere le Grotte di Castellana, il complesso speleologico piu’ importante d’Europa che offre al visitatore uno scenario suggestivo: colossali stalagmitie stalattiti e spettacolari gallerie naturali che si articolano in tre chilometri di vie sotterranee, risultato dell’azione erosiva di un antico fiume sotterraneo che ha scavato per secoli la roccia calcarea.

gravina-di-castellaneta-2
La Civiltà rupestre

Il “Parco delle Gravine” è un vasto territorio che comprende tre provincie con una concentrazione di insediamenti rupestri unica in Europa occidentale. A Ginosa si trovano le testimonianze più importanti di questa antica civiltà, con centinaia di grotte che in passato sono state abitazioni ma anche ambienti religiosi. Parte di questo percorso è a disposizione per escursioni e visite guidate, alla scoperta di un mondo ricco di storia e biodiversità.

07-baia-delle-zagare-thinkstock-1200
Il Gargano e le isole Tremiti

A Nord, sul versante adriatico, spiccano le località di Vieste, con i suoi trabucchi, antiche installazioni da pesca, e Peschici, la “Perla del Gargano, cittadina turistica famosa per le grotte marine, le baie incontaminate e per il centro storico che pullula di negozietti di artigianato locale. Da qui, con piccole imbarcazioni, si possono raggiungere le isole Tremiti, la cui incontaminata bellezza ha ispirato il cantautore Lucio Dalla, che proprio qui ha composto alcune delle sue canzoni più belle.